3405887128 | SOLO PER APPUNTAMENTI

Se non sei completamente soddisfatto del tuo sorriso e non sei un fan dell’antiestetica ortodonzia metallica, gli “allineatori mimetici” (invisibili/trasparenti) potrebbero essere la soluzione perfetta per te. 

Dal nostro punto di vista – in qualità di operatori esperti di ortodonzia – i denti più diritti, non solo hanno un aspetto migliore, ma funzionano anche meglio!

Infatti, i denti mal allineati o mal posizionati possono sempre interferire con la funzione del morso, possono usurarsi più velocemente, possono scheggiarsi e sono certamente più inclini alla carie ed a generare delle parodontopatie (malattie gengivali e del tessuto di sostegno/ancoraggio dei denti). 

C’è un bel video esplicativo sul nostro sito che dimostra bene tutto ciò; CLICCA QUI PER VEDERLO

Ed una una volta che otterrai un sorriso che amerai, potresti anche scoprire che non potrai più fare a meno di mostrarlo a tutti. Provare per credere..!

Da alcuni anni nel nostro “mondo odontoiatrico” hanno cominciato a comparire – quasi sempre spinte da un imponente battage pubblicitario – alcune tecniche rivoluzionarie o “pseudo tali”.

Quasi sempre si tratta di sistemi di allineatori trasparenti, quasi invisibili, che permettono lo spostamento dei denti. Sono prodotti quasi tutti negli Stati Uniti, sulla base delle indicazioni fornite da un software. Addirittura ve ne sono alcune che sostengono di poter fare a meno dell’ortodonzista!

Se stai leggendo queste pagine, probabilmente le conoscerai anche perché la pubblicità è davvero martellante. Ma pubblicità non significa informazione!

Specie quando la pubblicità, come in questi casi, è rivolta direttamente e solamente al paziente…. e non anche al dentista.

Ma, tali allineatori trasparenti, sono realmente una “novità rivoluzionaria”?

Innanzitutto, vi è la prima e la più famosa, l’INVISALIGN (statunitense), ma ne esistono altre: CLEAR ALIGN (coreana), CLEARSTEP (inglese), SIMPLI5 (tedesca), FANTASMINO (italiana), ALLIN (italiana) ed altri ancora.

Inoltre, tanti laboratori odontotecnici realizzano da decenni delle “mascherine trasparenti” a partire da una impronta presa dal dentista e da dei modelli in gesso. Tutto molto “artigianale” davvero…!

Qual’è la novità dopo l’Invisalign allora? Che le mascherine le fa un computer e non la mano di un “artigiano”. Tutto qui.

Altro aspetto di “marketing spinto” è quello del “dentista certificato”…!?

Secondo le intenzioni delle ditte commerciali, che propongono i vari tipi esistenti di allineatori trasparenti, il “dentista certificato” – definito pomposamente anche “provider” – è un ortodonzista che è particolarmente competente nel campo e garantisce quindi una “certa professionalità”…!

Ma tu lo sai come si acquisisce questa “famigerata certificazione” della ditta fornitrice degli allineatori trasparenti?

Semplice: ci si iscrive ad un corso di una dozzina di ore e lo si frequenta spesso solo online. Nel frattempo si può anche dormire, non ha importanza.

Terminato il corso e risposto alle domande del test, si ottiene la famosa “certificazione” e si è “patentati”, o meglio dire “certificati” e si diviene dei “provider” (che poi significa solo “fornitore”).

In sostanza, non è altro che un astuto espediente commerciale per fidelizzare e pubblicizzare una “rete” di dentisti che “vendono” a caro prezzo il loro marchio commerciale.

Torniamo al concetto di “allineatore trasparente”, che noi però definiamo “mimetico”, indipendentemente dalla marca commerciale con cui si costruisce il manufatto.

Noi preferiamo rivolgerci in primis al nostro laboratorio specializzato di fiducia, che provvederà ad allestirci l’allineatore mimetico, studiando di volta in volta con noi l’esatto spostamento che i denti dovranno avere nel tempo.

Nei casi più complessi ci rivolgiamo al Metodo più conosciuto ed efficace al Mondo – di cui non citiamo il nome perché preferiamo non fargli pubblicità – con cui tutti gli spostamenti dei denti sono analizzati da uno speciale Software 4.0 dotato di AI (Intelligenza Artificiale), che provvederà anche a costruire tutti gli allineatori mimetici che serviranno per completare la terapia.

Si tratta di un Metodo “aperto” in cui tutto il percorso terapeutico è pre-impostato, ma si ha sempre la possibilità di fare delle “correzioni di rotta” in qualsiasi punto del trattamento.

Insomma, tecnologia va bene, ma in primis sta l’ortodonzista ed il tecnico…!

Sono solo queste due figure altamente professionali e specializzate, che possono davvero rendersi conto se QUEL caso può essere trattato con le mascherine allineatrici, oppure se bisogna ricorrere ad altri tipi di terapie.